Kundalini Yoga le energie dell'autunno

Uncategorized Sep 27, 2016

Il ritorno dalle vacanze, o comunque la chiusura della stagione estiva rappresenta per molti noi il simbolo di un nuovo inizio. Un nuova stagione in cui tradurre in realtà progetti e idee che desideriamo coronare con successo.

Secondo l’insegnamento del Kundalini Yoga, un vero successo è la creazione di qualsiasi cosa che ci sopravviva, e per creare qualcosa che sfidi il tempo e lo spazio è necessario che porti con sé l’alito di ciò che è al di là di tempo e spazio, ovvero la voce dell’Anima.

Perché sia possibile è di cruciale importanza gestire e utilizzare con grande saggezza la nostra energia vitale o Prana.

Per farlo al meglio. in autunno, una chiave è nutrire la salute dei polmoni come ci ricorda la saggezza millenaria contenuta nell’antico testo di medicina cinese Suwen Beijing

che così recita:

“I tre mesi dell’autunno sono chiamati:

sovrabbondare ed equilibrare;

i soffi del cielo si fanno incalzanti,

i soffi della terra mostrano la loro munificenza.

Ci si corica presto, ci si alza presto.

Si hanno i movimenti del gallo.

Si esercita il volere  quietamente e tranquillamente

per mitigare l’effetto repressivo dell’autunno,

raccogliendo gli spiriti e accumulando i soffi,

assecondando il ricco equilibrio dei soffi dell’autunno,

senza lasciare che il volere si spanda al di fuori,

assecondando la purezza propria dei soffi del polmone.

Così ci si conforma ai soffi dell’autunno,

via per il mantenimento del raccolto alla vita.

Andare controcorrente  porterebbe danno al polmone;

causando, in inverno, diarree lienteriche,

per insufficiente apporto alla tesaurizzazione.”

Arricchite la vostra routine quotidiana con esercizi di respirazione che vi tengano connessi con il Flusso, così da alimentare la Forza necessaria ad esprimere la gloriosa e impellente ispirazione di dare alla luce ciò che amate.

 

Rimani connesso!

Iscriviti alla nostra mailing list 

Iscrivimi